L’Eroica è donna

Le protagoniste de L’Eroica

raccontate per Parmigiano Reggiano

Raccontare storie di donne è una scelta percorsa da molti brand che vogliono emozionare attraverso un messaggio. DMTC, per Parmigiano Reggiano, ha scelto di raccontare la parte intima delle donne che hanno partecipato alla Cicloturistica d’Epoca di Gaiole in Chianti.

Lo ha fatto attraverso una Video News Release, distribuita online nelle ore successive allo svolgimento dell’evento alle principali testate giornalistiche, quali Repubblica.it (n.1 del ranking ComScore), che ha anche rilanciato il contenuto sul suo canale Twitter, all’interno della quale ha riunito la storia di Mara, Mariateresa e Cristina, donne Eroiche nella vita, che nei percorsi de L’Eroica sulle strade bianche, hanno rivissuto le loro sfide personali, come metafora della vita stessa.

Parmigiano Reggiano e le storie delle donne Eroiche

Il brand raccontato è lieve come presenza ed ha sposato in pieno il progetto emozionale, le cui testimonianze sono state raccolte con la consueta tecnica giornalistica di DMTC, senza invadenza e con grande rispetto sia delle donne coinvolte che delle loro storie, a tratti molto delicate.

C’è la storia di Mara, alla quale è scivolata via una lacrima mentre raccontava di Lissed e del lungo cammino che ha dovuto percorrere per la sua adozione. Lei ha sfidato i medici ed un recente intervento per il suo percorso da 75 km che voleva assolutamente completare.

C’è la storia di Mariateresa, giornalista, che ha conosciuto L’Eroica per un servizio che doveva realizzare e se ne è innamorata a tal punto da aver proposto L’Eroica alla lista del Patrimonio Immateriale Unesco. La sua attenzione verso la tradizione italiana di uno sport fatto di fatica, impresa, valori e genuinità, si rispecchia nel mood di Parmigiano Reggiano, event sponsor de L’Eroica.

Infine c’è Cristina che nella vita ha l’Eroica più difficile da pedalare, il percorso più impervio. Chiunque si sarebbe arreso invece lei ha ritrovato ne L’Eroica un motivo per poter godere delle piccole cose, sfidare i propri limiti e pedalare ancora, metro dopo metro.

 

 

Le aziende possono raccontarsi anche attraverso storie così profonde, temi così delicati.

 

La scelta fondamentale è nel percepire, da parte di DMTC, che il brand sia aderente con il progetto comunicativo studiato e che i racconti riescano a trasmettere esattamente il messaggio emozionale voluto. Qui viene in aiuto l’esperienza giornalistica di reportage di DMTC che consente di cogliere le sfumature, le storie più vere, più profonde, senza nulla di costruito, approfittando del libero fluire delle parole.

 

 

 

L’articolo completo con le storie integrali di tre delle protagoniste del video, potete trovarlo QUI a firma di Alessandra Ortenzi. Un contributo è stato pubblicato e ripreso anche da sportdonna.it e dal blog de L’Eroica sia in lingua inglese che in italiano.

Post Correlati