Butterfly: il gancio di Irma Testa dritto al cuore

Prendi una ragazza di 16 anni con la passione per il pugilato e alle spalle una terra difficile (la Provolera a Torre Annunziata) e una famiglia complicata. Seguila con l’occhio di due registi del calibro di Alessandro Cassigoli e Casey Kaufman in ogni momento della sua evoluzione personale e sportivo- agonistica che l’ha portata a diventare la prima donna italiana ad andare alle Olimpiadi (quelle passate di Rio). Mixa tutto sapientemente con le musiche giuste di Giorgio Giampà e il tocco del montatore GioGiò Franchini (Sorrentino, Rubini e Corsicato tra i registi con i quali ha collaborato) ed è così che prende vita Butterfly.

 

Un docufilm di 80 minuti che è un gancio dritto in faccia e al cuore.

Sincero e diretto come Irma Testa.

 

DMTC segue Irma sin dagli esordi e le è stata di supporto durante la realizzazione del documentario. Inoltre, all’interno della presentazione avvenuta venerdì 19 ottobre, DMTC ha promosso l’opera sui Canali Sport, condividendo con i giornalisti invitati l’emozione e il coinvolgimento del pubblico in sala, durante e dopo la proiezione del film.

 

FOTO DI COPERTINA credit @Fabrizio Giometti – Kinoweb

 

Scheda Butterfly e approfondimenti

https://www.kinoweb.it/documentario/butterfly/butterfly.html

 

Recensioni Butterfly

https://www.mymovies.it/film/2018/butterfly/

http://www.ondacinema.it/film/recensione/butterfly-testa.html

 

Post Correlati