Mammatleta vince la tappa di Algeri della Coppa del Mondo

Essere lì sul primo gradino del podio con Ettore come spettatore, tenuto in braccio dal nonno, era esattamente quello che aveva desiderato Elisa quando è iniziata l’avventura di Mammatleta sei mesi fa.

Elisa, a due anni da Rio 2016, è mamma. Una donna che non ha più tutto il tempo del mondo da dedicare solo alla carriera sportiva ma che, da questa nuova condizione, ha tratto tutta la forza per giungere al risultato dell’oro della tappa di Algeri per la Coppa del Mondo.

 

E per noi donne questa medaglia d’oro vale il doppio.

 

Sembra pura retorica ma non lo è. Elisa, per chi segue le sue avventure di mamma su questo blog fin dall’inizio, è una mamma attenta, presente, che vive il suo essere donna e mamma esattamente come tutte noi. Per questo la medaglia d’oro di Algeri ha un significato particolare: è possibile conciliare i diversi aspetti della propria vita, familiare e professionale, e ottenere risultati incredibili, forse anche aiutate dalla forza naturale delle mamme.

Noi donne siamo spinte da un’energia misteriosa, una meravigliosa combustione che è un misto tra amore, protezione, sopravvivenza, cura, determinazione, ostinazione… tutti aggettivi di quelle mamme che ogni giorno, carezza dopo carezza, vedono crescere i propri figli tra le loro braccia, li accompagnano durante i loro primi passi, il primo giorno di asilo, li consolano, danno loro la forza, li difendono, li educano e li amano talvolta in silenzio, spiandoli da lontano.

 

Quante cose riusciamo a fare noi mamme.

Quanta energia c’è in tutto questo.

Quindi non ci meravigliamo che Elisa abbia raggiunto il podio.

Assolutamente no.

 

E in mezzo alle sue parole, raccolte a caldo dopo la vittoria, intravediamo anche quelle piccole debolezze che la rendono così umana, così vera, così Leonessa, così Elisa Di Francisca.

 

“Sono felicissima, non me l’aspettavo. Pensavo di perdere il primo assalto perchè comunque arranco un po’ fisicamente. Però tecnicamente, mentalmente ci sono, ci sono parecchio. Questa vittoria è stata molto importante. Prima gara di Coppa del Mondo con Ettore che è venuto con me. Mille dubbi, sensi di colpa. lo porto, non lo porto… lui è stato bene, tranquillo, rilassato: ha dormito, ha mangiato, mi ha visto e sono felice. TANTO” (Elisa Di Francisca)

 


 

 

(Credits Photo Algerian Fencing Federation)

 


I risultati di Mammatleta nella COPPA DEL MONDO

FIORETTO FEMMINILE – Algeri, 23-25 novembre 2018

 

Finale

Di Francisca (ITA) b. Azuma (Jpn) 15-11

 

Semifinali

Azuma (Jpn) b. Deriglazova (Rus) 15-12

Di Francisca (ITA) b. Batini (ITA) 15-6

 

Quarti

Deriglazova (Rus) b. Favaretto (ITA) 10-8

Azuma (Jpn) b. Ivanova (Rus) 11-7

Di Francisca (ITA) b. Korobeynikova (Rus) 15-10

Batini (ITA) b. Volpi (ITA) 15-11

 


 

Link all’articolo di Sportdonna

Link all’articolo di AlleyOop

 

 

Post Correlati