La bravura di un allenatore, anche senza vittorie, è creare l’armonia fra gli atleti che gestisce – 7/2019

Meo Sacchetti e quell’ambiente migliore che… migliora. Sembra uno scioglilingua e invece è un dato di fatto (che non vale soltanto per il basket). E Lewis Hamilton spiega perché non smette di migliorarsi. Questione di dettagli.

 

Questa settimana abbiamo scelto per voi questi hashtag

    • #DETTAGLI
    • #EMOZIONE
    • #ARMONIA
    • #MANTA
    • #DINAMICHE
    • #SFIDA
    • #FRUTTI

 

 

 

Scopriamo insieme perché.

 

#DETTAGLI

“Il bello di guidare un’auto da corsa è che si può sempre migliorare. Se mi accorgessi del contrario, smetterei. Ma, se sei già al vertice, allora puoi perfezionare solo minimi dettagli e il gioco diventa davvero difficile”

(Lewis Hamilton a Luigi Perna)

 

#EMOZIONE

“Vivo al Piazzale Michelangelo. Una mattina sono andato in piazza e mi sono affacciato al balcone. Sotto c’era il mondo. Firenze è emozione allo stato puro”

(Luis Muriel a Luca Calamai)

 

#ARMONIA

“Credo che il mio lavoro basato sul miglioramento dei giocatori attraverso l’armonia sia stato recepito. L’allenatore bravo è quello che, anche senza vittorie importanti, mette i giocatori nelle condizioni migliori di esprimersi”

(Meo Sacchetti a Andrea Tosi)

 

#MANTA

“Stavo surfando sull’acqua cristallina della Polinesia quando mi sono accorto di avere una decina di mante che nuotavano proprio sotto di me. Un’emozione pazzesca”.

(Airton Cozzolino a Giacomo Iacomino)

 

#DINAMICHE

“Senza volerlo, sono entrata in un mondo con dinamiche basate sull’apparenza, diverse da quello al quale sono abituata. Nello sport contano soprattutto risultati e meriti, aspetti che mi interessano di più”

(Silvia Salis a Andrea Buongiovanni)

 

#SFIDA

“Sento di dover dire grazie soltanto allo sport, perché io guadagno grazie alle mie doti sportive. E poi perché mi ha forgiato e portato a vivere la vita così. Come una sfida”

(Giulia Calcaterra a Lorenzo Franculli)

 

#FRUTTI

“Il ciclismo non è solo uno sport, peraltro molto popolare, è qualcosa di più. Il lavoro fatto per renderlo più credibile ha dato giù frutti e ancora ne darà”

(Davide Cassani a Ciro Scognamiglio)

 

Post Correlati

Leave a comment