"OGNUNO DI NOI HA UN ACCOMPAGNAMENTO MUSICALE INTERIORE. E SE GLI ALTRI L'ASCOLTANO BENE, SI CHIAMA PERSONALITÀ."

Gilbert Cesbron

Durante il riscaldamento, oppure mentre fanno stretching; guidando per le vie della città oppure cucinando; cantando a squarciagola o tamburellando con le dita.

La musica è la colonna sonora della nostra vita quotidiana.

Abbiamo chiesto alle nostre campionesse e ai nostri campioni di raccogliere in una playlist le loro canzoni preferite.
Il risultato è un piccolo viaggio nella personalità di ognuno di loro.

Scegli quale playlist ascoltare!

GIANMARCO TAMBERI

A COMPETITION STORY

Ascoltando la playlist di Gimbo sembra quasi di vivere un giorno di competizione. Dall’inizio alla fine. Il riscaldamento è una botta di adrenalina, tra Animals di Martin Garrix e Remember the name, dei Fort Minor. La gara è il perfetto equilibrio tra epica e crescendo, offerto dai Deep Purple e dai Led Zeppelin. E lo stretching finale lo si affida, invece, a De André. La gara in una cuffia, come Il mondo in una stanza.

CLEMENTE RUSSO

PSICHEDELIA NEOMELODICA

Tatanka non tradisce mai. In equilibrio perfetto tra le aspirazioni più alte e l’amore viscerale per la propria terra. I Pink Floyd e Clementino nella stessa playlist? E comm’no! Tra Pino Daniele e i Dire Straits, comunque, trova posto anche un inossidabile Gigi D’Ag.

ELISA DI FRANCISCA

FIESTA POPULAR

Trionfo di sonorità latine per la campionessa più esplosiva di tutte. Carismatica come Mina e sognatrice come Pino Daniele, basterebbero due titoli per descrivere al meglio la forza della sua filosofia: Everything’s gonna be alright perché La vida es un carnaval.

SIMONE BARLAAM

CONTEMPORARY CHAOS

Di tutto un po’, per Simone, proprio come accade nelle sue pienissime giornate. Un po’ studente, un po’ illustratore e molto nuotatore, anche la sua colonna sonora risente delle mille anime che vivono in lui. In fondo, ci vogliono spalle larghissime per riunire sullo stesso palco Zucchero e Logic, 2 Chainz e Mario Biondi.

GIORGIA VILLA

HIGH SCHOOL MUSICAL

Una playlist a cuore aperto, per scoprire un pezzo della dolcezza di Giorgia, nascosto nelle voci dei suoi cantanti preferiti. Mr. Rain, Tedua e Irama parlano anche di lei, mentre raccontano di amori persi e ritrovati, di futuro e di speranze per quello che verrà.

IRMA TESTA

L’ITALIA CHIAMÒ

Il tricolore sventola sulla playlist della prima pugile italiana della storia ad essere mai arrivata alle Olimpiadi.
La narrativa lirica e sinfonica di un vero e proprio tour del Belpaese, fatto di melodie e sonorità che abbracciano tutto il nostro amato stivale.
Un pezzo di cuore è sul golfo di Napoli, ovviamente, ma dopo Rocco Hunt e Franco Ricciardi, il viaggio prosegue, accarezzando il ricordo di Lucio Dalla, a Bologna, e esplorando la musica della nuova Italia, a Roma, grazie al cantautorato moderno di Elodie e Ultimo.

SARA CARDIN

UNA, NESSUNA E CENTOMILA

Dieci pezzi unici per provare a raccontare di una campionessa unica nel suo genere. Sara è tante cose insieme, adrenalinica come gli AC/DC, femminile come Beyoncé e romantica come Vasco. Tutto si riassume, forse, nella canzone di Mina che ha scelto per noi: Oggi sono io.

MANUEL LOMBARDO

MY WAY

Tanta trap e tantissima Italia, per il numero uno del ranking mondiale. Sul tatami Manuel è una scossa di energia, un fulmine, veloce e sicuro come i versi di Salmo e di Sfera. Cantori di una generazione nuova, piena di sorprese e con molta voglia di raccontarsi al mondo.

GIORGIO MALAN

GHETTO GOSPEL

I Queen e gli AC/DC sono i soli superstiti rock in mezzo ad una playlist prepotentemente rap. Sonorità metropolitane per Giorgio, cresciuto tra le rime di Jovanotti, Drake e Travis Scott. Chissà che non lo aspetti un futuro in pieno stile 8 Miles, cappuccio in testa e sfide di freestyle.

MICHELE EVANGELISTI

BACKPACKING

Non poteva essere altrimenti, per l’uomo delle mille-imprese-più-una. Una playlist perfetta per Keep on movin, specialmente In the summertime. La colonna sonora perfetta per camminare all’aria aperta: sulle rive di un lago, in un bosco o sotto il sole del deserto.

ENRICO GAROZZO

MILLENIUM BUG

Prepotenza del Nuovo Millennio nelle cuffiette di Enrico. Dall’irriverenza in rima di Eminem, alla malinconia elettronica dei Massive Attack. Senza dimenticarsi di una punta di nostalgia a fine serata, gentile concessione della premiata ditta Pezzali – Ferro.

VINCENZO MANGIACAPRE

HOMECOMING

Napoli. Napoli e ancora Napoli: la colonna sonora di una vita intera. Tra Clementino e Rocco Hunt, il segno di un amore senza tempo, ma che sa sempre rinnovarsi, come il grande spirito dei campani: aperto, gioviale e, direbbe Pino Daniele, anche un poco pazzo.

ARIANNA TALAMONA

WHO RUN THE WORLD?

Un tuffo nel colorato mondo di Arianna, grazie a voci potenti e piene di passione, proprio come lei. Iniezione energetica in formato musicale, con le note trascinanti di Pink e Lady Gaga, ma anche testi da pelle d’oca, come I’ll be there di Jess Glyne e True Colors di Cyndi Lauper, per una playlist a predominanza femminile.

LUIGI SAMELE

FOREVER YOUNG

Gli ’80 e i ’90 dominano la playlist, dove la strana accoppiata Michael Jackson – Blink 182 torna buona per ogni occasione. Dalla festa del Liceo, ad un aperitivo di fronte al mare pugliese, il sound lo porta Gigi. Occhio a lasciarsi trasportare dal ritmo, però, perché il cantautorato italiano è sempre dietro l’angolo.

LA COPPIA DEI SOGNI

A SQUARCIAGOLA

Volume al massimo per una playlist infarcita di voci straordinarie. Dagli acuti di Freddy Mercury, alle esplosioni di Andrea Bocelli, passando per Anastacia e Katy Perry, altre due che in quanto a decibel raggiunti non sono seconde a nessuno..E se per caso il piccolo Leonardo non riesce a prender sonno, tranquilli: è pronto l’asso nella manica.

ARIANNA TRICOMI

ROCKIN BLUES

Un viaggio alla scoperta di alcuni giganti del rock e del blues, con molte contaminazioni artistiche e un’impronta decisamente a stelle e strisce.
Accarezzando la neve, durante una seduta di jogging oppure riposando all’ombra sulla spiaggia, questa playlist è il modo perfetto per conoscere meglio la personalità di Arianna e per scoprire delle gemme nascoste o dimenticate della discografia mondiale. Dai Black Sabbath a Billy Joel, da Van Morrison a Daniel Norgren.

VIRGINIA CANCELLIERI

CLIMBING VIBES

Una playlist perfetta per pedalare in salita, quella di Virginia. Dal ritmo cadenzato e quasi ipnotico della musica di Paul Kalkbrenner, al travolgente soul della leggendaria Sister Nancy, che con la sua iconica Bam Bam, ci accoglie in cima al Gran Premio della montagna.

FILIPPO MONDELLI

TRAINING SESSION

Una playlist che riassume al meglio tutto quello che serve per allenarsi: un ritmo incalzante e una voce che ti guida, alla scoperta della fatica e della gioia del lavoro dura. Sonorità elettroniche nelle orecchie, mani salde sul remo e pulsazioni che salgono, nota dopo nota.

MAXIME MBANDÀ

RICORDO D’INFANZIA

Un tuffo nel passato alla riscoperta dell’Italia che fu, nella playlist di Maxime, con brani storici del cantautorato tricolore. Quasi un giro completo del Paese, che parte dalla bolognese “Piazza” di Lucio Dalla e scende fino alle magiche luci di Napoli, che si ritrovano nelle note di Pino Daniele.

FILIPPO MEGLI

CAOS CALMO

Le chitarre non mancano, ma i brani di Pippo esplorano un mondo di emozioni diverse, con tutti i colori del Rock. Dal ritmo pazzo dei Papa Roach alla poesia moderna degli Oasis, passando per lo stile ibrido dei Linkin Park: pezzi che, insieme, sono la perfetta definizione di un magnifico Caos Calmo.

image
https://www.dmtc.it/wp-content/themes/hazel/
https://www.dmtc.it/
#d8d8d8
style1
paged
Loading posts...
/web/htdocs/www.dmtc.it/home/
#
on
none
loading
#
Sort Gallery
on
no
yes
off
off
off